Matrimoni

Budget matrimonio: qualche consiglio..

Oggi vorrei parlare di un tema molto importante per gli sposi: il budget.

Il budget per gli sposi è fondamentale perchè è in base a quello che si può “costruire” il loro matrimonio.

Spesso mi capita di sentire sposi che arrivano da me disperati: hanno cominciato ad organizzare il loro evento e spendi di qua, spendi di la, si ritrovano fuori budget e spesso costretti a tagliare su servizi e/o prodotti importanti.
Non vorrei, come si dice “tirare l’acqua al mio mulino” dicendovi che ricorrendo a wedding planners professionisti si evitano questi spiacevoli inconvenienti, ma ecco cosa fa solitamente il /la wedding planner:
  • per prima cosa dovrà predisporre un prospetto di spese per la gestione del Vostro budget indicandovi i parametri entro cui stare per evitare lo sforamento del budget stesso
  • in secondo luogo in base al budget verranno sottoposti agli sposi preventivi e fornitori consoni alle loro esigenze di spesa.
Spesso gli sposi non conoscono i fornitori e soprattutto non conoscono la tipologia: potrebbe essere, per intenderci, un fornitore al di sopra delle proprie possibilità economiche. Evidentemente con un professionista come il/la wedding planner si evitano errori di questo genere.

Ciò che vi posso consigliare al di là dell’utilizzo o meno del/la wedding planner è sempre di richiedere preventivi e di assicurarsi cosa comprendano o meno.

Ma se non si ha un’idea di budget?
Allora tenete conto che un matrimonio in Chiesa con circa 100 invitati costa mediamente intorno a circa € 25.000,00 totali, considerando come location una villa o un ristorante (è preferibile quest’ultimo se non si vuole pagare anche l’affitto) e come fornitori quelli “minimi” per realizzare un matrimonio (wedding planner, foto-video, musica e Siae, fiori e allestimenti, bomboniere e confetti, inviti e partecipazioni, abiti, noleggio auto, fedi, viaggio di nozze).
Se invece ci si sposa in comune mediamente si può scendere intorno ai 20.000,00 euro.
Si tratta di cifre indicative, si possono spendere benissimo cifre maggiori così come cifre inferiori.
Ovviamente se si desidera spendere meno bisognerà lavorare su alcune voci, ma attenzione a non tagliare a scapito della qualità!

Per un matrimonio deve essere “buona la prima” non è un evento che si ripete di frequente come un compleanno, ad esempio…

A questo punto una volta stabilito il Vostro budget si procede pianificando tutte le voci di spesa cercando cioè di rientrare nelle cifre stabilite.
Non sempre è facile quest’operazione non conoscendo nel dettaglio i costi dei singoli servizi o prodotti.
E’ qua che bisogna fare attenzione a ciò che propone il singolo fornitore: spesso ci si accorge tardi che mancano delle cose e che si deve spendere ulteriormente con conseguente sforamento budget.

Meglio quindi valutare bene il rapporto qualità/prezzo e in particolare non optare sempre al meno caro che spesso nasconde spese ulteriori.

Se per esempio cercate il servizio foto-video vi presenteranno vari costi: un costo estremamente inferiore potrebbe nascondere la mancata stampa delle foto o altro, quindi prima di firmare un contratto leggete ed informatevi bene. E questo vale per tutto..

La gestione del budget in un matrimonio è un tema spesso sottovalutato dagli sposi inizialmente e rivalutato quando ormai si è speso troppo…quindi fate attenzione!! 

Ricordatevi sempre il motto “Chi più spende meno spende”, non tanto di moda attualmente in un periodo in cui si cerca di risparmiare su tutto, talvolta esagerando!

2 thoughts on “Budget matrimonio: qualche consiglio..

    1. Hai ragione ma il desiderio di sposarsi resta sempre vivo nelle persone. Magari non riescono a sposarsi nell’immediato però prima o poi lo fanno perchè il matrimonio rappresenta sempre un momento importante, simboleggia e rende effettiva davanti alla società l’unione tra due persone….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *