Matrimoni · Promozioni

Vivere la propria professione: essere wedding planner

Vivere la propria professione in questo caso è Essere Wedding Planner.

Ma cosa significa?

Significa sentire questa professione come parte della propria vita!

Io a volte definisco la mia attività come una “piccola creatura” che bisogna costantemente curare per farla crescere.

Più che un’attività la definirei una vocazione perchè spesso vedo persone che vorrebbero fare questo lavoro ma alle prime difficoltà si fermano e/o cambiano mestiere.

E’ vero non è facile al giorno d’oggi, siamo letteralmente invasi da internet, dai social che offrono di tutto, da un mondo in costante evoluzione e non è facile tenersi al passo…

Ma se il mettersi in discussione e l’imprenditorialità sono elementi non molto semplici da portare avanti dall’altro a volte le persone pensano sia tutto rose e fiori, non pensando però alle tantissime spine…

Il nostro lavoro non è solo mettere “fiocchetti”!

E’ progettare, organizzare, assistere sposi e clienti in momenti importantissimi ed emozionanti della loro vita…

E’ creare insieme a clienti e sposi emozioni che verranno ricordate tutta la vita!

E’ emozionarsi insieme a loro!

Il lavoro organizzativo è impegnativo, talvolta potrà essere noioso ma vedere sposi e clienti felici sarà sicuramente il miglior compenso.

Vivere la nostra professione significa anche pianificare e pubblicizzare la propria attività, sempre alla ricerca di progetti e di novità per coinvolgere sempre più le persone e possibili clienti.

Bisogna essere una wedding planner non solamente farlo come professione!! Farlo come professione è un lavoro come tanti altri essere una wedding planner ed organizzatrice di eventi è viverla cercando di superare tutte le difficoltà…

E credetemi non è un lavoro facile perchè bisogna essere non solo “imprenditori” di se stessi, ma anche “impiegati”, “operai” ecc… Mettendosi costantemente in gioco!!!

Questo è essere wedding planner: è lavorare tante ore per rendere magico un giorno, una data importante…e vedere la felicità negli occhi delle persone siano essi i protagonisti o gli invitati.


Cominciamo ad organizzare il tuo matrimonio? Scarica allora il

Welcome Gift

2 thoughts on “Vivere la propria professione: essere wedding planner

  1. Ciao Patrizia, concordo con quello che hai scritto, poi, amare il proprio lavoro è importante per raggiungere gli obiettivi che ci prefiggiamo. Assunta

    1. Ti ringrazio per il commento. Il mio lavoro è molto impegnativo e deve piacere per poter continuare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *