Il difficile mestiere della wedding planner

Stamane ho a lungo pensato al mio mestiere….di questi tempi un pò difficili per tutti anche questo mestiere sta vivendo degli alti e bassi considerevoli ed inimmaginabili solo qualche anno fa.
Purtroppo un pò su internet un pò la televisione stanno creando un mito intorno alla nostra figura, facendo vedere come al solito solo i lati migliori di una professione non di certo facile anche se a mio parere affascinante.

 

La gavetta è lunga e come in tutte le professioni soprattutto nuove si incontra spesso della reticenza.
Il mercato inoltre non è tutelato adeguatamente e molto spesso tali reticenze sono abbastanza fondate e basate su esperienze negative. Infatti come già detto altre volte il mercato è pieno di wedding o presunte tali che non svolgono in maniera adeguata la professione. Inoltre la scarsa informazione su ciò che facciamo gioca un ruolo davvero importante.Cosa posso consigliare a chi comincia questa professione? 
Documentarsi bene, studiare ma anche fare tanta pratica…l’esperienza gioca un ruolo veramente importante in questo mestiere… E poi avere tanta forza di volontà perchè non sempre è tutto semplice a partire dai clienti spesso molto esigenti (e come biasimarli il matrimonio è il loro giorno più bello…e se si tratta di altri aventi sono comunque momenti di vita importanti!), sino ad arrivare ai fornitori (bisogna selezionarli perchè gli sposi o in generale i clienti si affidano a noi che abbiamo il dovere di presentare solo dei veri professionisti).

Ma una cosa la devo dire: non cambierei questa professione con nulla al mondo!!!

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.