Partecipazioni matrimonio cosa scrivere?

La tendenza attuale vede come protagonisti delle partecipazioni gli sposi, in prima persona. Vediamo come scriverle…

Mentre un tempo le coppie più giovani o comunque che vivevano in casa dei rispettivi genitori non scrivevano in prima persona le partecipazioni

Oggi vorrei parlarvi di partecipazioni, perchè spesso gli sposi domandano cosa scrivere e quale stile tenere per le proprie partecipazioni

Partecipazioni matrimonio cosa scrivere? La tradizione

Alcune regole della tradizione sono comunque rimaste…vediamole nel dettaglio…

 

In alto a sinistra: nome e cognome sposo                                                                           In alto a destra: nome e cognome sposa

Al centro:
Annunciano il loro matrimonio 
 
località, data, orario
Chiesa/Municipio, indirizzo
 
Dopo la cerimonia nome sposo e nome sposa (oppure “gli sposi“) saranno lieti 
di salutare parenti ed amici (o “riceveranno parenti ed amici“) al “nome location”
indirizzo – località
 
E’ gradita gentile conferma
(è valida anche la dicitura “RSVP“)
 
Indirizzo sposo da celibe                                                                          Indirizzo sposa da nubile
telefono – mail                                                                                          telefono – mail
Questa in linea di massima è la tendenza attuale, in cui all’interno della partecipazione viene inserito sia la località della cerimonia che quella del banchetto. Esistono poi mille varianti più o meno legate alla tradizione, anche se in linea di massima la forma e il linguaggio è quello sopra-riportato.
Partecipazioni matrimonio cosa scrivere: la tradizione

Secondo la tradizione non sono le giovani coppie ad annunciare il matrimonio, bensì i genitori.

Ecco la forma:

In alto a sinistra:                                                                                       In alto a destra: 
nome e cognome papà sposa                                                          nome e cognome papà sposo
nome e cognome nubile e sposata                                             nome e cognome nubile e sposata
mamma sposa                                                                                    mamma sposa
partecipano il matrimonio                                                           partecipano il matrimonio
della figlia nome e cognome sposa                                           della figlia nome e cognome sposo
con nome e cognome sposo                                                          con nome e cognome sposa

Al centro:
data, orario
Chiesa/Municipio, indirizzo, località
 
Nuovo indirizzo dei futuri sposi
 

Indirizzo sposa da nubile                                                                      Indirizzo sposo da celibe
telefono – mail                                                                                           telefono – mail

Su un biglietto a parte vengono poi invitati parenti ed amici al banchetto nuziale. In questo caso possono essere gli sposi stessi ad invitare oppure i genitori della sposa
 
nome sposo e nome sposa (oppure “gli sposi“) 
Dopo la cerimonia saranno lieti 
di salutare parenti ed amici (o “riceveranno parenti ed amici“) al “nome location”
indirizzo – località
 
E’ gradita gentile conferma
(è valida anche la dicitura “RSVP“)
 
 
Esistono poi delle varianti a seconda dello stato sociale dei genitori degli sposi. Se ad esempio uno dei genitori è vedovo ad annunciare sarà quello in vita (se la mamma con entrambi i cognomi, da nubile e da sposata, se risposata con il cognome del secondo marito) o se separati la mamma presenterà solo il cognome da nubile. Se la sposa è orfana sarà il parente maschile più prossimo ad annunciare il matrimonio, se è lo sposo, sarà lui in prima persona. I titoli dovranno essere omessi tranne quelli degli ufficiali in carriera, mentre se solo uno dei padri possiede titoli dovrà ometterli per riguardo.
Sempre secondo la tradizione gli sposi in seconde nozze o con più di trentanni dovranno invitare parenti ed amici personalmente.

Partecipazioni matrimonio cosa scrivere: innovazione

Sin qua la tradizione, oggi le partecipazioni sono sempre più originali sino ad arrivare ad essere i figli della coppia ad annunciare il matrimonio dei genitori….

Per quanto riguarda i caratteri e la tipologia di carta la tradizione vorrebbe il cartoncino o il doppio cartoncino bianco o avorio con caratteri in color seppia o grigio. I caratteri dallo stampatello al corsivo…oggi la tradizione viene sempre meno seguita anche per quel che riguarda i colori e la tipologia dei caratteri, nonchè della stampa.

 

Il consiglio che do sempre ai futuri sposi è sempre quello di rispettare non solo i propri gusti ma anche lo stile del proprio matrimonio.

Un matrimonio in stile classico suggerirà ad esempio uno stile classico e più attinente alla tradizione…mantenere lo stile, i colori donerà al vostro matrimonio un carattere più ricercato ed attento ai dettagli.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Prima di sposarmi ho acquistato i cartoncini per partecipazioni e ho cercato di scrivere dei biglietti personalizzati, che rappresentassero al meglio lo stile del matrimonio: il lavoro così è un po’ più lungo, ma è anche molto originale!